Nuovo click-day per il Bonus Alberghi

Tempo di lettura: 3 minuti
26/01/2016
Per migliorare la qualità dell'offerta ricettiva ed accrescere la competitività delle destinazioni turistiche è possibile usufruire, per il triennio 2014 - 2016, il riconoscimento di un credito d'imposta a favore delle imprese alberghiere esistenti alla data del 1° Gennaio 2012 che hanno effettuato,o che effettueranno, interventi di ristrutturazione della struttura.
 
Il credito d'imposta è pari al 30% delle spese sostenute, fino ad un massimo di € 200.000,00 (nel periodo di imposta 2014, 2015 e 2016). Il credito è ripartito in 3 quote annuali di pari importo ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione.

Per "struttura alberghiera" deve intendersi una struttura aperta al pubblico, composta da non meno di 7 camere per il pernottamento degli ospiti, a gestione unitaria e con servizi centralizzati, che fornisce alloggio, eventualmente vitto ed altri servizi accessori, in camere situate in uno o più edifici.
Sono strutture alberghiere:
- gli alberghi;
- i villaggi-albergo;
- le residenze turistico-alberghiere;
- gli alberghi diffusi;
- le strutture individuate come "alberghiere" dalle specifiche normative regionali.
 

Gli interventi che consentono l'accesso al bonus ristrutturazione alberghi previsto (se il beneficiario non cede a terzi né destini a finalità estranee all'esercizio di impresa i beni oggetto degli investimenti prima del secondo periodo d'imposta successivo) sono i seguenti:
- manutenzione straordinaria;
- restauro e di risanamento conservativo;
- ristrutturazione edilizia;
- eliminazione delle barriere architettoniche;
- incremento dell'efficienza energetica;
- spese per l'acquisto di mobili e di complementi di arredo destinati agli immobili oggetto degli interventi.
 
Il bonus va richiesto presentando apposita domanda al Mibact per via telematica tramite il portale dei procedimenti https://procedimenti.beniculturali.gov.it.
La domanda, con la relativa attestazione di effettività delle spese sostenute, deve essere inoltrata, per le spese sostenute nel 2015, a partire dalle ore 10:00 del 01.02.2016 e fino alle ore 16:00 del 05.02.2016. 
La registrazione al Portale dei procedimenti Mibact, la compilazione ed il caricamento dell'istanza sulo stesso portale devono avvenire precedentemente, dalle ore 10:00 dell’11 Gennaio fino alle ore 16:00 del 29 Gennaio 2016.
 
Le risorse verranno assegnate secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande e fino al relativo loro esaurimento.
La domanda per il bonus ristrutturazione alberghi deve essere sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa e deve contenere le seguente informazioni:
- il tipo di interventi, il costo dei singoli interventi ed il costo complessivo;
- l'attestazione di effettività delle spese sostenute, rilasciata dal presidente del collegio sindacale, o da un revisore legale iscritto nel registro dei revisori legali, o da un professionista iscritto nell'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, o nell'albo dei periti commerciali od in quello dei consulenti del lavoro, ovvero dal responsabile del centro di assistenza fiscale;
- il credito d'imposta spettante.
 
Contestualmente alla domanda, le imprese devono anche presentare, a pena di inammissibilità:
- la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, relativa ad altri aiuti «de minimis» eventualmente fruiti durante l'esercizio finanziario in corso e nei due precedenti;
- la dichiarazione dell'imprenditore che elenchi i lavori effettuati;
- l'attestazione dell'effettivo sostenimento delle relative spese;
- la dichiarazione relativa ad altri aiuti "de minimis" eventualmente fruiti.

Il credito d'imposta ottenuto va indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d'imposta per il quale è concesso ed è utilizzabile in compensazione nel F24.

Informazioni
Ufficio Credito
Marco Vignudelli tel. 0187.286653 / eMAIL finart@confartigianato.laspezia.it
Luca Mafrici tel. 0187.286649 / eMAIL servizi@confartigianato.laspezia.it

 
Categorie: 
Servizi e Terziario
Servizi: 
Persona
Crediti e Assicurazioni