• Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana
  • Le Firme In - P.zza Concordia, 57 – La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Idea Donna - Piazza Cesare Battisti, 36 - La Spezia

Bando ISI INAIL 2017: misure in materia di salute e sicurezza su lavoro

24 Dicembre 2017
Comunicati dall’INAIL i criteri ed i contenuti del prossimo bando ISI 2017 (con fondi erogati nel 2018) per il finanziamento dei progetti per la sicurezza sul lavoro dedicati ad imprese e lavoratori autonomi.
Gli interventi ammessi dovranno prevedere un miglioramento rispetto alle condizioni minime di Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro, che devono essere comunque garantite dal soggetto richiedente il finanziamento.

Gli interventi previsti coinvolgono cinque aree diverse: 
a) adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale; 
b) riduzione del rischio dovuto alla movimentazione manuale dei carichi;
c) bonifica da materiali contenenti amianto;
d) progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica, con i seguenti codici ATECO:
C 16.1 Taglio e piallatura del legno
C 16.23 Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l'edilizia
C 16.21 Fabbricazione di fogli da impiallacciatura e di pannelli a base di legno
C 16.24 Fabbricazione di imballaggi in legno
C 16.29 Fabbricazione di altri prodotti in legno, sughero, paglia e materiali da intreccio
C 16.22 Fabbricazione di pavimenti in parquet assemblato
C 23.32 Fabbricazione di mattoni, tegole ed altri prodotti per l’edilizia in terracotta
C 23.2 Fabbricazione di prodotti refrattari
C 23.49 Fabbricazione di altri prodotti in ceramica
C 23.31 Fabbricazione di piastrelle in ceramica per pavimenti e rivestimenti
C 23.41 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali
C 23.42 Fabbricazione di articoli sanitari in ceramica
C 23.43 Fabbricazione di isolatori e di pezzi isolanti in ceramica
C 23.44 Fabbricazione di altri prodotti in ceramica per uso tecnico e industriale
e) progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore dell’agricoltura primaria.

Da un punto di vista generale, i soggetti beneficiari dell’intervento sono le imprese, anche individuali.
Quest'anno, per la prima volta, è previsto un meccanismo di recupero delle somme stanziate e non utilizzate, da realizzarsi mediante due distinte operazioni, in due diversi momenti del procedimento: la prima si sostanzia in una redistribuzione, a ridosso della conclusione del “click-day”, concernente le somme residue per mancanza di progetti in altri ambiti regionali (nello stessa linea di finanziamento).
La seconda è una redistribuzione di somme recuperate da imprese ammesse al finanziamento che non hanno, tuttavia, inviato la documentazione richiesta nei termini: gli importi andranno alle imprese non ammesse seguendo l’ordine cronologico.

Informazioni
Ufficio Prevenzione Infortuni
Enrico Taponecco, tel. 0187.286632, sicurart@confartigianato.laspezia.it
Luca Mafrici, tel. 0187.286649, servizi@confartigianato.laspezia.it

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato