• Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Gelateria Lully - Via dei Mille, 100 - La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • Idea Donna - Piazza Cesare Battisti, 36 - La Spezia
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Pane e tulipani - Via Del Prione, 274 - La Spezia
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia

Enasarco: non è reato l'omissione contributiva

25 Agosto 2017

In Italia gli Agenti di Commercio sono gli unici lavoratori autonomi e imprenditori ad essere soggetti ad una doppia contribuzione obbligatoria.

Infatti, oltre ai versamenti INPS, come tutti i commercianti, sono costretti a trattenersi una percentuale del 7,775% su ogni fattura provvigioni che emettono, fino al massimale annuo previsto dall'Enasarco, l'Ente di previdenza integrativa per gli Agenti e Rappresentanti di Commercio.

E' obbligo delle Case Preponenti versare all'Enasarco trimestralmente i soldi trattenuti in fattura dall'Agente più la quota a loro carico.

Il regolamento istituzionale dell'Ente prevede delle sanzioni pesanti per le Case Preponenti che non versano i contributi ma c'è un altro aspetto che per noi ha un risvolto pesante.

Se un agente riscuote pagamenti dai clienti e non li versa alla Casa Preponente, si configura il reato di appropriazione indebita per il quale può essere denunciato e ricevere comunque immediata disdetta al contratto di agenzia.

Se invece la casa preponente non versa all'Enasarco i contributi che l'agente si è trattenuto in fattura non rischia niente se non la sanzione pecuniaria già citata.

Lo stabilisce la Corte di Cassazione con la recentissima sentenza n° 31900 del 3 luglio 2017 affermando l'insussistenza del reato in caso di omesso versamento dei contributi previdenziali a danno di un agente di Commercio.

E' una sentenza che lascia un po' perplessa la Confagenti Confartigianato che ritiene sempre di più necessario un intervento legislativo a tutela degli agenti iscritti all'Enasarco, affinché le Case Preponenti versino i contributi dovuti e l'Enasarco operi una maggiore azione di vigilanza nei loro confronti.

Il Settore Agenti e Rappresentanti della Confartigianato della Spezia è impegnato da dieci anni nella difesa degli agenti di Commercio ma anche nella consulenza alle case Preponenti associate, svolgendo regolarmente per loro tutti gli adempimenti Enasarco.

 

Per informazioni:

Sportello Confagenti Confartigianato, via Fontevivo, 19 - tel. 0187.286650 (tutte le mattine dal lunedì al venerdì).

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato