• Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Enoteca di Via dei Mille .- La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Pasticceria Armani - P.zza Concordia, 8 – La Spezia
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Birrificio del Golfo (Birra - La Spezia) con Carlo Denei
  • Carrozzeria Esteticar - Via del Canaletto, 239 - La Spezia
  • Pasticceria F.lli Montebello - Via Canaletto ,19 - Castelnuovo Magra (Sp)
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Ristorante Il Timone - Via degli ulivi ,29 - Portovenere (Sp)
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia

La Spezia rientra nei comuni che possono beneficiare dei contributo a fondo perduto per i centri storici

16 Novembre 2020

Confartigianato La Spezia comunica che il Comune della Spezia rientra nei comuni che possono beneficiare dei contributo a fondo perduto per i centri storici.

Gli esercenti dei centri storici potranno richiedere il contributo come previsto dal Dl n. 104/2020 essendo stati colpiti dal calo dei turisti stranieri causato dell’emergenza “Covid 19”. Le domande potranno essere inviate dal 18 novembre al 14 gennaio 2021 tramite i servizi telematici delle Entrate. In seguito alla presa in carico della richiesta, l’Agenzia comunicherà l’ok o la non spettanza del contributo in relazione ai requisiti previsti dalla norma: in caso positivo la somma di denaro sarà erogata direttamente sul conto corrente del beneficiario riportato nell’istanza.

L’importo è calcolato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 e quello del giugno 2019. Il contributo spetta solo se l’impresa ha il domicilio fiscale o la sede operativa nel centro storico delle città.

La norma prevede espressamente che il contributo spetti anche ai soggetti che svolgono autoservizi di trasporto pubblico non di linea (es. taxi e noleggio con conducente). Per i soggetti che hanno iniziato l’attività a partire dal 1 luglio 2019 il contributo spetta a prescindere.

Ecco l’ammontare del contributo:
15% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 400mila euro
10% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono compresi tra 400mila e 1 milione di euro
5% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano la soglia di 1 milioni di euro.

Viene garantito comunque un contributo minimo per un importo non inferiore a mille euro per le persone fisiche e a duemila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. In ogni caso, l'ammontare del contributo non può essere superiore a 150.000 euro.

L'Area Fiscale Confartigianato è a disposizione dei soci che si avvalgono dei servizi contabili presso l'Associazione, tel. 0187.286630-33.

 

ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato
Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche