• Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Pannucio Tende
  • Carrozzeria Esteticar - Via del Canaletto, 239 - La Spezia
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Il forno di Geramano di Renzetti e c. - Piazza Vittorio Emanuele, 5 -Varese Ligure (Sp)
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Pasticceria Armani - P.zza Concordia, 8 – La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia

Confartigianato chiede ai vertici del Parco delle Cinque Terre un approfondimento urgente sul Disciplinare Integrativo AMP

07 Febbraio 2020

Confartigianato La Spezia in rappresentanza delle imprese che operano all'interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre (navigazione marittima, noleggio e locazione natanti, noleggio canoe, diving, visite subacquee, ecc) ha scritto ai vertici del Parco Nazionale per chiedere l'apertura di un tavolo di confronto.

E' necessario rendere più semplice il sistema autorizzativo per l'Area Marina Protetta alle imprese del territorio e rilasciare permessi pluriennali per programmare e ammortizzare gli investimenti, impegnarsi nella formazione del personale, implementare attrezzature e sistemi innovativi, certificazioni ambientali, ecc.

Purtroppo per il terzo anno consecutivo la procedura di valutazione e approvazione del Disciplinare Integrativo, nonostante il lavoro fattivo degli uffici del Parco con il Ministero dell'Ambiente, richiederà un tempo piuttosto lungo che porterà la pubblicazione del Disciplinare e la relativa procedura di autorizzazione per l'esercizio delle attività nell'AMP Cinque Terre a stagione già iniziata.

Per questo motivo nei giorni scorsi abbiamo chiesto urgentemente un approfondimento per:

  • 1) discutere anticipatamente la Bozza del Disciplinare Integrativo;
  • 2) approfondire la cogenza dell'adeguamento alla direttiva 2013/53/UE (viste le flotte in dotazione alle aziende sinora autorizzate);
  • 3) avanzare la possibilità di rendere almeno triennali le autorizzazioni (parificandole alle autorizzazione rilasciate dalla Capitaneria di Porto);
  • 4) informare sulle tempistiche autorizzative del 2020 (per pianificare le attività delle aziende: Fiere, Tour Operator, Prenotazioni; Contratti, ecc.) valutando attentamente anche i tempi dei Comuni del Parco delle Cinque Terre per la pubblicazione dei relativi bandi per l'assegnazione dei posti di ormeggio nelle marine;
  • 5) prorogare le autorizzazioni alle aziende in vista dell'inizio della stagione a marzo/aprile;
  • 6) evitare la costante penalizzazione delle imprese iscritte in CCIAA che da anni operano nel settore.

Le imprese interessate ad un aggiornamento costante sul tema, possono contattare l'Area Sindacale Confartigianato, tel. 0187.286652 oppure scrivere una e-mail: carozza@confartigianato.laspezia.it

 

ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato
Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche