• Pasticceria F.lli Montebello - Via Canaletto ,19 - Castelnuovo Magra (Sp)
  • Enoteca di Via dei Mille .- La Spezia
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • Pane e tulipani - Via Del Prione, 274 - La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Monika Cocozza – V.le Italia, 689 – La Spezia
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia

Appalti e subappalti, versamento delle ritenute

15 Gennaio 2020
Primi chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate sul versamento delle ritenute nel caso di appalti e subappalti a seguito delle nuove disposizioni introdotte dal D.Lgs.124/2019 che prevedono in particolare, a carico dei committenti di opere o servizi di importo complessivo annuo superiore ad euro 200mila (tramite contratti di appalto, subappalto, affidamento a soggetti consorziati o rapporti negoziali comunque denominati) e caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi di attività del committente con l’utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest’ultimo o ad esso riconducibili in qualunque forma, l’obbligo di richiedere copia delle deleghe di pagamento relative al versamento delle ritenute trattenute dall’impresa appaltatrice, o affidataria, e dalle imprese subappaltatrici, ai lavoratori direttamente impiegati nell’esecuzione dell’opera o del servizio. Il versamento di tali ritenute è effettuato dall’impresa appaltatrice o affidataria e dall’impresa subappaltatrice, con distinte deleghe per ciascun committente, senza possibilità di compensazione.

Per consentire al committente di riscontrare l’ammontare complessivo degli importi versati dalle imprese, entro i 5 giorni lavorativi successivi alla scadenza del versamento, l’impresa appaltatrice od affidataria e le imprese subappaltatrici, trasmettono al committente e, per le imprese subappaltatrici, anche all’impresa appaltatrice le deleghe ed un elenco nominativo di tutti i lavoratori, identificati mediante codice fiscale, impiegati nel mese precedente direttamente nell’esecuzione di opere o servizi affidati dal committente, con il dettaglio delle ore di lavoro prestate da ciascun percipiente in esecuzione dell’opera o del servizio affidato, l’ammontare della retribuzione corrisposta al dipendente collegata a tale prestazione ed il dettaglio delle ritenute fiscali eseguite nel mese precedente nei confronti di tale lavoratore, con separata indicazione di quelle relative alla prestazione affidata dal committente.

Il controllo sulle ritenute scatta da Febbraio 2020 ma è applicabile anche ai contratti già in essere prima del 1° Gennaio 2020. Nel caso di affidamento di più opere e servizi alla stessa impresa con diversi contratti, il limite dei 200mila euro va riferito alla somma dell’importo annuo dei singoli contratti.

Informazioni
Katia Orsetti, tel. 0187.286630, orsetti@confartigianato.laspezia.it
Luca Mafrici, tel. 0187.286649, servizi@confartigianato.laspezia.it

 

ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato
Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche