• Pannucio Tende
  • Falagnameria Iannacone - Via greti di Durasca - Follo (Sp)
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • Monika Cocozza – V.le Italia, 689 – La Spezia
  • Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Pasticceria Armani - P.zza Concordia, 8 – La Spezia
  • Idea Donna - Piazza Cesare Battisti, 36 - La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia

Aderire al MePA? Ecco i vantaggi del mercato elettronico della Pubblica Amministrazione

11 Marzo 2018

ll Mercato elettronico della pubblica amministrazione (MePA) è uno strumento di commercio elettronico, di tipo Business to Government (B2G), a disposizione delle amministrazioni pubbliche italiane per effettuare acquisti di importo inferiore alla soglia comunitaria (135 mila euro per le PA centrali e 209 mila euro per le altre amministrazioni). Sul MePA il 'punto ordinante' della pubblica amministrazione riempie un carrello della spesa e poi emette un ordinativo all'impresa offerente, firmato digitalmente. Le Pubbliche Amministrazioni registrate possono consultare il catalogo elettronico, confrontare ed acquistare i beni ed i servizi offerti dai fornitori abilitati sul sistema. 

Il MePA permette alle amministrazioni pubbliche di consultare i cataloghi delle offerte pubblicate ed emettere direttamente ordini d'acquisto (OdA) o richieste d'offerta (RdO). I fornitori abilitati possono, invece, offrire i propri beni e servizi direttamente online e rispondere alle eventuali richieste di offerta avanzate dalle PA. Il MePA permette dunque l'acquisto online di beni e servizi con caratteristiche di standardizzabilità, per acquisti ripetitivi e/o per volumi ridotti. Nato nel 2000 con l’obiettivo di efficientare e razionalizzare gli acquisti pubblici, negli ultimi anni ha portato avanti una vera e propria rivoluzione nel mondo degli appalti pubblici, innescando non solo un processo di modernizzazione dei processi ma anche nel modo di concepire il public procurement.

È possibile iscriversi al servizio MePA (sia per le PA che per le imprese venditrici) dal sito www.acquistinretepa.it, alla pagina di registrazione. Il processo di iscrizione è costituito da due fasi, quella della registrazione di base e quello dell’abilitazione.
Nella prima fase bisogna fornire le proprie informazioni personali, selezionando una categoria di appartenenza. Nella seconda, di abilitazione, devono essere inserite le proprie credenziali, indicare il ruolo, di acquirente o di venditore, fornire alcune altre informazioni e attendere l’esito delle attività di verifica.
Dopo aver ottenuto l’esito positivo delle attività di verifica è possibile fare acquisti (per un soggetto della Pubblica Amministrazione) o vendere beni e servizi (per una impresa).

Quali sono i prodotti che vengono scambiati sul MePA?
Lo decide la Consip, la centrale acquisti della Pubblica Amministrazione, che gestisce la piattaforma informatica. Nel catalogo si trovano, tra gli altri: alimentari, arredi, beni e servizi per la sanità e per la persona, cancelleria e materiali per l’ufficio, combustibili e carburanti, energia, hardware e software e servizi informatici, servizi postali, assicurativi e finanziari, consulenze e servizi professionali e sociali, soluzioni per la scuola, telecomunicazioni, veicoli.

Informazioni
Ufficio Edilizia, Appalti e MePA
Luca Mafrici, tel. 0187.286649
servizi@confartigianato.laspezia.it

 

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato