• L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Falagnameria Iannacone - Via greti di Durasca - Follo (Sp)
  • Enoteca di Via dei Mille .- La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Le Firme In - P.zza Concordia, 57 – La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana

Bando INAIL per la sicurezza su lavoro: domande fino al 31 Maggio

01 Marzo 2018
L'obiettivo che l'INAIL intende raggiungere con il bando ISI 2017 è quello di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso l'abbattimento delle emissioni inquinanti, il miglioramento della sostenibilità aziendale, la diminuzione del il livello di rumorosità, del rischio infortunistico e di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali. 

Sono destinatari dei finanziamenti le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla CCIAA. I progetti ammessi a finanziamento sono: progetti di investimento; adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale; riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC); bonifica da materiali contenenti amianto; progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività; progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli. Il contributo a fondo perduto varia dal 40 al 65%, con un limite massimo erogabile di 130mila euro, in base all'intervento scelto.

Dalla data del 19 Aprile 2018 fino alle ore 18.00 del 31 Maggio 2018 sul sito www.inail.it, i soggetti destinatari avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro, attraverso la compilazione di campi obbligatori, di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare; verificare il raggiungimento della soglia minima di ammissibilità; salvare la domanda inserita; effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura.
Dopo le ore 18:00 del 31 Maggio 2018 le domande salvate non saranno più modificabili; dal 7 Giugno 2018 i soggetti destinatari che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura, potranno effettuare il download del codice identificativo che li identificherà in maniera univoca.
In una data che verrà comunicata successivamente, le imprese potranno inviare, attraverso lo sportello informatico INAIL, la domanda di ammissione al finanziamento utilizzando il codice identificativo già a loro attribuito.
Lo sportello informatico collocherà le domande in ordine cronologico di arrivo sulla base dell’orario registrato dai sistemi informatici; entro 14 giorni INAIL pubblicherà gli elenchi provvisori, in ordine cronologico, di tutte le domande inoltrate con l'evidenza di quelle collocate in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento, e che dovranno essere convalidate tramite l’invio della documentazione obbligatoria, ed anche di quelle domande risultate provvisoriamente non ammissibili per carenza di fondi.
Superata la fase istruttoria di verifica della documentazione, le imprese assegnatarie del contributo avranno dodici mesi di tempo per la realizzazione del progetto proposto.

Informazioni
Ufficio Prevenzione Infortuni
Enrico Taponecco, tel. 0187.286632, sicurart@confartigianato.laspezia.it
Luca Mafrici, tel. 0187.286649, servizi@confartigianato.laspezia.it

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato