• Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Enoteca di Via dei Mille .- La Spezia
  • Pane e tulipani - Via Del Prione, 274 - La Spezia
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Falagnameria Iannacone - Via greti di Durasca - Follo (Sp)
  • La Pucceria - Via dei Mille, 103 - La Spezia
  • Pasticceria F.lli Montebello - Via Canaletto ,19 - Castelnuovo Magra (Sp)
  • incontro

Nuove imprese a tasso zero

03 Marzo 2018
Con "Nuove imprese a tasso zero", INVITALIA ha l’obiettivo di sostenere, in tutta Italia, la creazione di micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età. Prevede il finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili. Per il residuo del 25%, chiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari.
"Nuove imprese a tasso zero" è una misura a sportello, le domande sono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e non ci sono graduatorie.

Sono finanziabili le iniziative per: produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi, turismo. Per le imprese ammesse al finanziamento è previsto un rimborso agevolato che parte dal momento del completamento del piano di investimenti, da realizzare entro 24 mesi dalla firma del contratto. La durata massima del piano di rimborso è di 8 anni con pagamento di due rate semestrali posticipate.

Grazie alla Convenzione tra ABI-MISE e Invitalia, le imprese beneficiarie possono realizzare i programmi di spesa ammessi alle agevolazioni sulla base di fatture di acquisto non quietanziate, consentendo tempi di realizzazione più rapidi, un impegno finanziario meno oneroso e un pagamento più veloce dei fornitori.

La domanda si presenta esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.
Per richiedere le agevolazioni è necessario: registrarsi  ai servizi online di Invitalia indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario; accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda; caricare il business plan e la documentazione da allegare.
Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del legale rappresentante delle società già costituita al momento della presentazione, ovvero dalla persona fisica in qualità di socio o soggetto referente della società costituenda. Al termine della procedura di compilazione del piano di impresa e dell’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, verrà assegnato un protocollo elettronico.

Alla data del 1° Febbraio scorso, sono stati finanziati 378 progetti per un totale di oltre 76milioni di euro di agevolazioni concesse. Alla data suddetta sono disponibili ancora risorse per oltre 260milioni di euro.

Ufficio Credito
Marco Vignudelli, tel. 0187.286653, finart@confartigianato.laspezia.it
Alessandro Rolla, tel. 0187.286627, rolla@confartigianato.laspezia.it

 
 
 

ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato
Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche