• L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • incontro
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Il forno di Geramano di Renzetti e c. - Piazza Vittorio Emanuele, 5 -Varese Ligure (Sp)
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • La Pucceria - Via dei Mille, 103 - La Spezia
  • Falagnameria Iannacone - Via greti di Durasca - Follo (Sp)
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • Pannucio Tende
  • Ristorante Il Timone - Via degli ulivi ,29 - Portovenere (Sp)
  • Idea Donna - Piazza Cesare Battisti, 36 - La Spezia

CAITEL: arrivano nuove disposizioni per gli impianti

22 Febbraio 2018
Si è svolto, presso la sala multimediale del Comune della Spezia, il seminario di aggiornamento sulle nuove disposizioni relative agli impianti termici con potenze compresa tra i 10 ed i 100 kW,  con tutti i tipi di alimentazione.

Ricordiamo che per i proprietari degli impainti, gli obblighi sono numerosi:
- la manutenzione deve essere effettuata con la cadenza prevista dall'installatore, dal produttore della caldaia o dal manutentore, che deve comunicare al cliente tale frequenza in forma scritta; l'intervallo è solitamente pari ad un anno; 

- il controllo di efficienza energetica deve essere effettuato nel primo anno successivo al termine di validità del controllo precedente; la scadenza prevista può essere al massimo biennale o quadriennale, in base all'età della caldaia;
- in occasione del controllo di efficienza energetica, il cittadino deve corrispondere al manutentore un contributo (bollino) pari a 24 euro, anch'esso di validità biennale o quadriennale in base all'età della caldaia; il manutentore, che non può modificare gli intervalli di durata del bollino, provvederà poi ad inviare il rapporto di controllo di efficienza energetica compilato ed il relativo contributo al CAtasto degli Impianti TErmici Liguri (CAITEL) entro il termine previsto dalle norme regionali; 
- le ispezioni per gli impianti che, entro i termini previsti, abbiano trasmesso al CAITEL la documentazione attestante l'avvenuto controllo di efficienza energetica e il relativo bollino, non saranno soggette ad alcun onere di spesa; per gli impianti non in regola è prevista un'ispezione dell'impianto termico con addebito di euro 150,00;
- se al momento dell'ispezione si rileva un impianto sul quale non è stata eseguita la manutenzione prevista dalle norme, le sanzioni per il responsabile dell'impianto vanno da un minimo di 500,00 euro ad un massimo di 3.000,00 euro.

Per ogni dubbio in merito si invita a rivolgersi al proprio manutentore di fiducia. All'indirizzo internet www.banchedati.ambienteinliguria.it (seguendo il percorso: sviluppo sostenibile > catasto impianti per la climatizzazione invernale ed estiva > consultazione, inserendo il codice catasto dell'impianto ed il codice fiscale del responsabile d'impianto) è possibile controllare la propria situazione.

 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare Confartigianato Impianti, tel. 0187.286632-52.
 

ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato
Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche