• Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Pasticceria F.lli Montebello - Via Canaletto ,19 - Castelnuovo Magra (Sp)
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Carrozzeria Esteticar - Via del Canaletto, 239 - La Spezia
  • Idea Donna - Piazza Cesare Battisti, 36 - La Spezia
  • Il forno di Geramano di Renzetti e c. - Piazza Vittorio Emanuele, 5 -Varese Ligure (Sp)
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Ristorante Il Timone - Via degli ulivi ,29 - Portovenere (Sp)
  • Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana

Buste paga: stop all'uso dei contanti dal 1° Luglio

09 Gennaio 2018
Con l'approvazione della Legge di Bilancio 2018, dal prossimo 1° Luglio 2018 non sarà più possibile per il datore di lavoro pagare in contanti gli stipendi.

Il pagamento quindi dovrà avvenire solo attraverso una banca/ufficio postale attraverso:
- bonifico su conto corrente con codice IBAN indicato dal lavoratore;
- altri strumenti per i pagamenti elettronici;
- pagamento in contanti direttamente in banca o alla posta, solo se il datore di lavoro ha aperto un c/c di tesoreria con mandato di pagamento;
- tramite assegno bancario o circolare, consegnato direttamente al lavoratore (o suo delegato).

Il divieto di utilizzare in contanti sarà valido per tutti i rapporto di lavoro subordinato:
- rapporti di lavoro a tempo indeterminato e determinato;
- contratti a tempo pieno e part-time;
- contratti di apprendistato;
- soci lavoratori di cooperative con contratti subordinati;
- contratti a chiamata, job sharing e tutte le altre forme di lavoro flessibile.
 

La nuova norma non trova applicazione nella Pubblica Amministrazione e nei rapporti di lavoro domestici come colf e badanti.
La violazione dell'obbligo di pagamento tracciato delle retribuzioni comporterà l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria dai 1.000,00 ai 5.000,00 euro.
 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato