• Carrozzeria Esteticar - Via del Canaletto, 239 - La Spezia
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Le Firme In - P.zza Concordia, 57 – La Spezia
  • Pasticceria Rossi - Via Vittorio Veneto, 223 - La Spezia
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Monika Cocozza – V.le Italia, 689 – La Spezia
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia
  • Gelateria Concordia – V.le Italia, 699 – La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • Pasticceria Armani - P.zza Concordia, 8 – La Spezia

Turismo, pronto il bando che valorizza anche l’artigianato ligure

12 Dicembre 2017

L’artigianato individuato come elemento fondamentale del turismo ligure.
Costi (Confartigianato): «La Regione promuove il nostro artigianato di qualità e ne riconosce la valenza turistica. Forte ruolo delle associazioni per garantire la qualità e le ricadute turistiche territoriali dei progetti presentati»

«Il terzo bando sul turismo, approvato nei giorni scorsi dalla giunta regionale, include a pieno titolo l’artigianato ligure e ne riconosce anche la valenza turistica. Le nostre imprese avranno quindi la possibilità di aggregarsi, anche in partnership tra loro, e proporre un proprio progetto turistico, ricevendo un aiuto dalla Regione Liguria». È questo il commento di Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria, sui contenuti del bando da 500 mila euro del Fondo strategico regionale, rivolto alle micro, piccole e medie imprese del settore turistico per progetti innovativi e di prodotti esperienziali, promosso dall’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino.

Gli interventi ammissibili al finanziamento riguardano la progettazione di lavori edili, opere murarie, acquisto di macchinari, realizzazione di impianti che migliorino l’accoglienza turistica anche per i portatori di disabilità. Ma anche dotazione di hardware e software per erogare e promuovere servizi, realizzazione di percorsi e laboratori del gusto, dell’artigianato e delle tipicità liguri. I finanziamenti erogabili vanno da un minimo di 10 a un massimo di 50 mila euro, con un tasso tra lo 0,5 e l’1%. Sono interessate le imprese anche artigiane di tutti i settori, dai trasporti all’accoglienza, dall’agroalimentare all’artigianato artistico, purché abbiano sede operativa in Liguria.

«Invitiamo le imprese interessate a contattare la nostra associazione – conclude Costi – per costruire insieme il progetto: proprio per garantire la qualità dei progetti, uno dei requisiti fondamentali del bando è la lettera di endorsement di un’associazione di categoria che certifichi la coerenza con il Piano del Turismo 2020 e le ricadute turistiche sul territorio».

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato