• Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • Pane e tulipani - Via Del Prione, 274 - La Spezia
  • incontro
  • Pasticceria Perla di Ameglio Fulvio, p.zza Staglieno 33 Levanto.
  • Calzolaio Carlo Panegos – Via Malaspina, 35 – La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana
  • Il forno di Geramano di Renzetti e c. - Piazza Vittorio Emanuele, 5 -Varese Ligure (Sp)
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Monika Cocozza – V.le Italia, 689 – La Spezia

Bonus formazione su 106 voci

12 Novembre 2017
Si completa il mosaico del nuovo credito d’imposta per la formazione 4.0 che il prossimo anno potrà mobilitare oltre 600 milioni di investimenti a fronte di 250 milioni di spesa: le attività formative saranno divise in tre categorie: vendita e marketing, informatica e tecniche e tecnologie di produzione.
Risaltano, tra i destinatari, i settori del commercio, della gestione del magazzino, dei servizi ai consumatori, dello stoccaggio, delle tecniche di dimostrazione, del marketing o delle ricerche di mercato. Saranno invece escluse le attività legate agli adempimenti relativi all'applicazione della normativa in materia di ambiente e di salute e sicurezza sul lavoro.

Sono ben 106 le voci che potranno essere oggetto di formazione e che quindi potranno beneficiare del credito d’imposta del 40% (fino ad un importo massimo annuale di 300mila euro). Unica condizione è che l’attività formativa sia legata ad una tecnologia o competenza 4.0 e cioè: big data ed analisi dei dati, cloud e fog computing, ciber-security, sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura addittiva, internet delle cose e delle macchine ed integrazione digitale dei processi aziendali.

Ma chi potrà erogare la formazione 4.0? Il Governo sta ancora provvedendo a definire la questione ma nell'elenco dovrebbero essere comprese società specializzate e di consulenza, le università, Its, i poli di eccellenza che aiuteranno le Pmi in industria 4.0, gli enti regionali di formazione ed anche gli stessi fornitori delle tecnologie che potrebbero affiancare al bene digitale anche l'attività di formazione. 

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato