• La Pucceria - Via dei Mille, 103 - La Spezia
  • Gelateria Nina – V.le Italia, 617 – La Spezia
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Pannucio Tende
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Ristorante Il Timone - Via degli ulivi ,29 - Portovenere (Sp)
  • Falagnameria Iannacone - Via greti di Durasca - Follo (Sp)
  • Enoteca di Via dei Mille .- La Spezia
  • Monika Cocozza – V.le Italia, 689 – La Spezia
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Pasticceria Gemmi - Via Mazzini - Sarzana (SP)

Lo Stile in piazza

22 Maggio 2017

Grande attesa in piazza De Ferrari per l’esposizione e i laboratori delle imprese partecipanti a Stile Artigiano (26-28 maggio). Costi (Confartigianato): «L’eccellenza artigiana ligure racchiude tradizione, qualità e passione. I laboratori aiuteranno a comprendere la vera essenza dei nostri mestieri»

Con Stile Artigiano 2017 piazza De Ferrari ospiterà un tripudio di eccellenze dell’alimentare, del fashion e del design. Alla manifestazione in programma tra venerdì 26 e domenica 28 maggio parteciperanno 18 micro imprese provenienti da tutta la Liguria, presenti in piazza per l’esposizione e la vendita dei loro prodotti di alta qualità.

La manifestazione concorre alla valorizzazione delle imprese del marchio “Artigiani In Liguria”, promosso dall’assessorato allo Sviluppo economico della Regione Liguria e gestito insieme al sistema camerale e associativo ligure.

Da Genova e provincia saranno presenti Artline (artigianato artistico e bigiotteria), Colorvelvet (disegni in velluto, Arenzano), Diversamente Bijoux (da Bargagli, produzione foulard gioiello, ciondoli per sciarpe, bigiotteria artigianale), Filigranart (la filigrana in argento di Campo Ligure), Flor Art (pelletteria in pelli pregiate e non, cinture, borse e altri accessori), Giada Collection (da Ne, con i suoi costumi mare, piscina, abbigliamento palestra e tempo libero), Gismondi Atelier (laboratorio orafo, creazioni artistiche in metalli preziosi), I Profumi della Liguria (saponi, profumi per ambienti, souvenir, bagnodoccia al basilico e lampade di sale), Il Tornesino (laboratorio di ceramiche artigianali), Laboratorio del rame 1860 (lavorazione artistica del rame, stagnatura e lucidatura), L’Isola – Il mondo in bilico (creazioni artistiche in legno e in ardesia). Per il food, presenti dal capoluogo ligure Carlo fornaio di Albaro e il birrificio Maltus Faber, mentre da Arenzano arriverà il gelato artigianale di Dal Sasso.

Non mancherà l’olio dell’Antico Frantoio Tavian, da Vado Ligure (Sv). Spazio anche ad altri prodotti tipici liguri con l’Azienda agricola Damiano (da Chiusavecchia, Im), Otre d’Or di Elena Ines (Villa Faraldi, Im) e Sapori Liguria (Sarzana, Sp).

Gli stand delle imprese saranno aperti il venerdì dalle 11 alle 22, sabato dalle 10 alle 22 e domenica dalle 10 alle 20.

Le imprese aderenti al prestigioso marchio regionale “Artigiani In Liguria” forniranno anche i loro manufatti per la realizzazione del salotto delle interviste. Uno spazio dove i protagonisti di “Stile artigiano” si presenteranno al pubblico.

Guardare e acquistare, ma anche provare a creare con le proprie mani un prodotto artigianale. Sarà possibile, grazie ai laboratori artigiani che si alterneranno nel corso delle varie giornate e che permetteranno a cittadini e turisti di cimentarsi in uno o più mestieri. Da quello di restauratore, con la Legnoteca di Riccardo Gaiaschi (Rapallo), a quello di fotografo con Foto Ranise (Im). Imparare i segreti di moda, acconciatura e trucco con l’istituto Duchessa di Galliera (Ge), Futura (Sv) e Dafla Europe (Ge). Preparare il gelato artigianale con I Giardini di Marzo (Varazze), realizzare gioielli con le tecniche di Orma (Sp) o lavorare l’ardesia della val Fontanabuona con Le pietre di Dondero Giulia & C (Cicagna). E ancora, spazio a tessile e abbigliamento con la CamiceriadiAgnese Ferri (Ge) e con Mimi e Cocò (Ge). Ai quali si aggiungono quelli delle imprese Diversamente Bijoux, Gismondi Atelier, Il Tornesino e L’Isola-Il mondo in bilico, presenti e aperti durante gli orari della manifestazione.

«I laboratori aperti al pubblico sono da sempre una parte essenziale di Stile Artigiano – spiega Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria – Essere “artigiani per un giorno” significa comprendere in prima persona quanto mestiere, ma anche quanta passione e sapienza, si celino dietro a qualsiasi lavorazione artigiana. Dopo la risposta entusiasta dell’ultima edizione, anche quest’anno abbiamo invitato i nostri politici e amministratori a cimentarsi nella “prova artigiana”, per toccare con mano il nostro lavoro e capire fino in fondo l’importanza di continuare a valorizzarlo e sostenerlo con azioni concrete».

Stile Artigiano è organizzato da Confartigianato, con il contributo di Regione Liguria, per il tramite della Commissione Regionale per l’Artigianato, Camera di commercio di Genova e il patrocinio del Comune di Genova. Tutte le attività sono gratuite.

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato