• Ristorante Il Timone - Via degli ulivi ,29 - Portovenere (Sp)
  • Laboratorio Orafo F.lli Mozzachiodi - Viale G. Garibaldi, 25 - La Spezia
  • Gelateria Riccardo - Via Manzoni, 26 -La Spezia
  • incontro
  • Piper 2.0 Chic Cafè – P.zza Concordia, 5 - La Spezia
  • Fratelli Baldini - Via del Prione, 250 - La Spezia
  • Michelangelo Mancuso - Via Del Prione, 297 - La Spezia
  • Pannucio Tende
  • Bar Caffetteria Butterfly – V.le Italia, 440 – La Spezia
  • Pasticceria Giubea - Via Cigala, 28 - Sarzana
  • Cartolibreria di via dei Mille - La Spezia
  • L’Artigiano del Cioccolato - Via Nino Bixio, 46 - La Spezia

SISTRI

Il SISTRI, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, è uno strumento promosso nel 2009 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che lo ha introdotto per far fronte alla sempre più richiesta di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

Il Sistri ha la finalità di garantire un maggior controllo della movimentazione dei rifiuti speciali, riduce i costi sostenuti dalle imprese, semplificando le procedure e gli adempimenti e gestisce in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e variegato con garanzie di maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell'illegalità.

Sul sito ufficiale SISTRI è consultabile l’elenco dei soggetti che obbligatoriamente devono iscriversi e dei soggetti che possono iscriversi volontariamente ed è disponibile una guida (sia scritta che video) per l’utilizzo della chiavetta (o token) USB e per l’utilizzo del programma da parte di produttori, trasportatori e gestori di impianti.

In caso di chiavetta non funzionante è inoltre possibile scaricare una procedura per il ripristino del dispositivo USB da provare prima di comunicare a SISTRI il non funzionamento del dispositivo.


Slittano al 2017 le sanzioni per l'omesso tracciamento informatico dei rifiuti speciali pericolosi, prolungando quindi di ulteriori dodici mesi il periodo transitorio di adeguamento al SISTRI. Sono già in vigore invece le sanzioni per l'omessa iscrizione per i soggetti obbligati quali, ad esempio, le imprese produttrici di...
04/01LEGGI
1.385
CondividiCONDIVIDI
Lo scorso 23 Novembre, Confartigianato ha partecipato ad una riunione presso il Ministero dell'Ambiente nella quale l'Associazione ha evidenziato le criticità che il Sistema di Tracciabilità dei Rifiuti attualmente presenta, ovvero tutte le problematiche relative all'utilizzo dei dispositivi USB e delle black-box e...
26/11LEGGI
1.607
CondividiCONDIVIDI
È partita l'iniziativa di sopralluoghi gratuiti in azienda promossa da Confartigianato Imprese della Spezia.   L'obiettivo è quello di aiutare gli imprenditori a prendere consapevolezza della propria situazione aziendale.   Non solo quindi un aiuto a riconoscere eventuali situazioni di non conformit...
09/10LEGGI
1.858
CondividiCONDIVIDI
"Accogliamo con soddisfazione la risoluzione della Commissione Ambiente della Camera che chiede al Governo di rivedere completamente il SISTRI, il sistema elettronico per la tracciabilità dei rifiuti - dichiara Paolo Figoli, presidente di Confartigianato Imprese La Spezia. Il SISTRI deve essere superato, lo diciamo da anni....
19/06LEGGI
2.323
CondividiCONDIVIDI
RIFIUTI DA COSTRUZIONE E DA DEMOLIZIONE Definite dalla Regione Liguria le modalità di caratterizzazione dei rifiuti provenienti da attività di costruzione e demolizione, prodotti nell'ambito di attività edili di piccole dimensioni ed avviati a recupero con procedure semplificate. Se i CER 170107 (miscugli o scorie di...
12/06LEGGI
2.639
CondividiCONDIVIDI
Ricordiamo che i soggetti tenuti alla presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) sono (per la parte specifica di propria competenza): - chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti; - commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione; - imprese ed enti che...
19/05LEGGI
2.734
CondividiCONDIVIDI
Con l'entrata in vigore del Regolamento UE 1357/2014 dal prossimo 1° Giugno, la Comunità Europea introduce il nuovo elenco europeo dei rifiuti variando la gestione dei rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi. Queste le principali novità: - si passa da 839 a 842 codici CER (sono aggiunti i codici 010310*, 160307* e...
12/05LEGGI
2.456
CondividiCONDIVIDI
La proposta vuole concretamente dimostrare al Ministro che ci sono valide alternative al fallito "modello Sistri" per realizzare un accettabile sistema di tracciabilità. Come espresso nell'allegato tecnico (che illustra il sistema senza approfondire troppo il dettaglio) si può mettere in campo un sistema basato...
30/03LEGGI
2.445
CondividiCONDIVIDI
Confartigianato torna ad occuparsi della 'folle' vicenda del SISTRI, oramai emblema di un paese con la burocrazia sclerotizzata. Con il Decreto Milleproroghe infatti è stata spostata l’effettiva entrata in vigore del SISTRI al prossimo 1° Gennaio 2016 per le sole imprese con oltre dieci dipendenti e che producono anche...
29/01LEGGI
2.565
CondividiCONDIVIDI
L’Ufficio Ambiente Confartigianato informa che il 24 Dicembre u.s. il Consiglio dei Ministri ha licenziato il Decreto Milleproroghe 2015.Nel comunicato stampa subito diffuso è riportato che è stato rinviato il termine del 31.12.2014 relativo alle “sanzioni e ulteriori semplificazioni del Sistri”....
31/12LEGGI
2.362
CondividiCONDIVIDI

NORMATIVE

DOCUMENTI

 

Formazione
Organizziamo corsi di formazione in diverse aree tematiche
ENERGIA
Pensi che la tua bolletta sia troppo cara?
Online
La formazione quando vuoi!
TG@web
Vai al canale YOUTUBE di Confartigianato